Il pranzo di Arlecchino

Giovedì 7 Luglio ore 21:30

Fondazione Otello Sarzi Presenta

Una produzione: Compagnia  Il Teatrino del Es

RASSEGNA ESTIVA – TEATRO IN CORTILE

Fiaba sull’alimentazione. Il Dolce, il Salato e l’Allegro Arlecchino, bisticciando fra loro spiegano ai bambini come tutti i cibi siano importanti per il loro organismo. Raccontano la storia di Gasparino che essendo povero non poteva permettersi le merendine e che con l’aiuto di Mago Merlotto ogni cosa che portava alla bocca diventava dolce. Col passare del tempo Gasparino si ammala diventando come un grosso pallone, con tanti foruncoli e i denti tutti cariati e, quel che è peggio, non riesce più a correre, a saltare e a giocare come gli altri bambini. Così ricorre ancora all’aiuto di Mago Merlotto finché tutto torni come prima, che pronuncerà con la sua bacchetta magica la frase: “Bam Bum Bia, il dolce è andato via; Bia Bam Bum, il grasso non c’e’ più”.
La seconda storia narra del topolino di campagna Berto che non vuole mai mangiare frutta e verdura, ma preferisce rubare nelle case di città una zampa di gallina o una crosta di formaggio, senza tenere conto degli innumerevoli rischi, perche’ si sa, nelle case di città ci sono certi gatti… Solo quando sarà imprigionato in una gabbia dal gatto Arcignao, per aver toccato una crosta di formaggio appesa ad una trappola, per non morire di fame, mangerà qualche frutto e alcune foglie di spinacio, capitate accidentalmente nella sua prigione, per la vicinanza di un mercato ortofrutticolo. Avendo nuovamente acquistato le forze grazie alle vitamine riuscirà a fuggire tramortendo Arcignao con una grande carota. Il Dolce, il Salato e l’Allegro Arlecchino, convintosi l’un l’altro dell’importanza di tutti gli alimenti, saluteranno i bambini con una “Filastrocca Alimentare”.

Evento Gratuito.


-> CLICCA QUI PER PRENOTARE IL TUO POSTO!

Commenti disabilitati su Il pranzo di Arlecchino