VENERDì 04 GIUGNO ORE 21.00

SABATO 05 GIUGNO ORE 21.00

Una coproduzione Teatro San Prospero e Arscomica

Commedia più poetica che drammatica, più comica che musicale in una parola poeticomidrammusicale

Scritta musicata e messa in scena da Antonio Fava

Con Jeane Dias Santos, Alessandro Garuti, Luca Zanni

E con Andrea Belli, Ledina Licaj

Elementi scenici Marco Bartoli

Costumi Federica Bianchi

Foto e video Raining Island Studio

Organizzazione generale Dina Buccino

In una Regium Lepidi idealizzata, quasi senza traffico (quel poco nemmeno si nota), diciamo anni Cinquanta, soleggiata e fresca a un tempo, col bel piedistallo marmoreo da monumento ma senza monumento nel bel mezzo della piazzetta, accadono cose davvero nuove a Scafa, moglie casalinga di Rumio, operaio quanto mai precario, occasionale, pluricompetente (sempre con le mani).

Alcuni efficientissimi lavoratori incaricati dal comune, montano la statua dell’Eroe. Bianchissima, bellissima. Scafa se ne innamora. La statua si muove, non parla, ma fa gesti bellissimi e danza divinamente e fa danzare la sognante Scafa.

Rumio, che entra ed esce in continuazione, cerca e trova e perde continuamente il lavoro. Infine lo trova, definitivo. In America. Rumio e Scafa devono partire. Intanto la statua è stata rimossa (non era davvero eroico quel presunto eroe), ma di essa resta una scheggia di marmo, a forma di cuore, che Scafa raccoglie e porta con sé in America …

Ho voluto fare della poesia, per una volta allo stato puro ed è venuta fuori una cosa così. Sono certo che il gentile pubblico gradirà.

Dunque, buon divertimento.

Antonio Fava

ArscomicA

PRENOTA IL TUO BIGLIETTO