09 - 10 - 12 - 15 - 16 - 17 Novembre 2019

Ingresso Gratuito

Il Teatro San Prospero anche quest’anno ospita diverse serate della diciottesima edizione del Reggio Film Festival, appuntamento atteso per tutta la città.
Il tema del 2019 sarà “Terra”. Un titolo importante com’è importante l’attenzione che in questo momento storico dobbiamo avere nei confronti della nostra Terra e di chi la abita.
Durante la kermesse, verranno trasmessi i corti selezionati provenienti da tutto il mondo, ma anche dibattiti, concerti, presentazione di libri e interventi artistici che avranno, più che mai, il dovere di sensibilizzare noi spettatori.
La Direzione Artistica, nel nome di Alessandro Scillitani, sta ultimando il programma che sarà presto on line sulla pagina reggiofilmfestival.it

Di seguito tutti gli appuntamenti al Teatro San Prospero

ore 15
I CORTI DEL CHIERICI
Una selezione degli esercizi didattici realizzati dagli studenti del corso di Audiovisivo e Multimediale del Liceo Artistico “G.Chierici” e dei lavori realizzati durante i percorsi di Alternanza Scuola Lavoro dell’anno accademico 2018/2019.

ore 16
CORTI EMILIANI
Proiezioni e incontro con gli autori

ore 18.30
MAURO SIMONAZZI, DA REGGIO EMILIA ALLA CINA E RITORNO
La storia di Mauro Simonazzi, attore e modello internazionale, è più unica che rara. Nato a Guastalla, in provincia di Reggio Emilia, vive tra Milano, Pechino e Hangzhou e ha posato per diversi brand della moda italiana, cinese e straniera. Tutto questo prima di essere notato da un talent scout del cinema d’Oriente, che lo sottopone a un provino a sua insaputa. Viene scritturato in un ruolo da cattivo per un film di produzione cinese / americana, primo di una lunga serie che lo vedrà recitare da protagonista.
Qualche titolo? Old Boy (2013), The Soul of Tibetan (2017) e Team Swat (2018). Un percorso così ricco di esperienze che a dirlo non ci si crede. A intervistare Mauro Simonazzi sarà la giornalista Lara Maria Ferrari.

ore 21
SELEZIONE INTERNAZIONALE DI CORTOMETRAGGI
nel corso della serata
INCURSIONI ECOLOGICHE
Interventi degli allievi attori del Nuovo Teatro San Prospero

TEATRO SAN PROSPERO
REGGIO FILM FAMILY
ore 10.15
Corti internazionali per bambini e adulti – età consigliata: dai 3 anni
ore 11.30
Corti internazionali per bambini e adulti – età consigliata: dai 7 anni

ore 16
I TEMPI STANNO PER CAMBIARE?
Telecamere meteo e variazioni climatiche.
Incontro con Paolo Cristofanelli (CNR) e Andrea Bertolini (metereologo, direttore di Reggio Emilia Meteo).

ore 17.30
TERRA CHIAMA ORIONE
OMAGGIO A BLADE RUNNER E ALLE PIOGGE ACIDE
Los Angeles, novembre 2019. Il pianeta Terra, a causa dell’inquinamento e del sovraffollamento, è diventato invivibile.
Reggio Emilia, novembre 2019. Una tavola rotonda in cui si parlerà di lacrime nella pioggia e di visioni distopiche. Ricordando Rutger Hauer.
Con Maico Morellini (scrittore, Premio Urania 2010), Domenico Gallo (scrittore, traduttore di Philip Dick), Roberto Orosei (Ricercatore, Istituto Nazionale di Astrofisica).

ore 19.00
COME STA L’EUROPA
RAPPORTO INTIMO DI DUE CAMMINATORI
Lontani dalle logiche turistiche, due camminatori nell’ultimo anno hanno attraversato l’Europa usando esclusivamente i loro piedi. Si tratta di Riccardo Carnovalini, fotografo italiano e padre dell’idea del movimento lento e Anna Rastello che hanno percorso 11.000 km in 365 giorni.

ore 21
SELEZIONE INTERNAZIONALE DI CORTOMETRAGGI

TEATRO SAN PROSPERO
ore 21
SELEZIONE INTERNAZIONALE DI CORTOMETRAGGI

TEATRO SAN PROSPERO
ore 21
FUTURES IN FRIDAYS?
incontro con Luca Lombroso, Marco Cervino e i ragazzi dei Fridays for Future – Reggio Emilia.
Nel corso dell’incontro verranno mostrate immagini dai Fridays for Future e il corto Non chiediamo la luna realizzato dalla scuola media Pertini 1 di Reggio Emilia, che racconta di centotrentadue studenti che si sono organizzati autonomamente, classe per classe, per protestare contro il cambiamento climatico.

a seguire
SELEZIONE INTERNAZIONALE DI CORTOMETRAGGI

TEATRO SAN PROSPERO
ore 21
SALUTI DALLA TERRA
Teatro dell’Orsa
di e con Monica Morini e Bernardino Bonzani
musiche Gaetano Nenna e Antonella Talamonti
video Alessandro Scillitani
ricerca Annamaria Gozzi
in collaborazione con Fridays For Future Reggio Emilia
(ingresso 10 €)
Questa casa è in fiamme? O siamo noi a cuocerci lentamente, come rane ignare, nella pentola che abbiamo acceso? Cosa sappiamo e non vogliamo credere? Di cosa ci preoccupiamo davvero? Dal ghiaccio per gli spritz, alla plastica galleggiante dentro le nostre vite fino ai ci pensiamo domani
Il rischio, parlando di emergenza clima, è di fermarsi ancor prima di
iniziare. Di non agire. Forse, come il Barone di Münchhausen, ci salveremo dalle sabbie mobili tirandoci fuori per i capelli.
Greta e milioni di giovani si muovono e chiedono un cambiamento
radicale nel nostro stile di vita. La Terra non ci appartiene, siamo noi che apparteniamo alla Terra.

a seguire 
SELEZIONE INTERNAZIONALE DI CORTOMETRAGGI

TEATRO SAN PROSPERO
REGGIO FILM FAMILY
ore 10.15
Corti internazionali per bambini e adulti – età consigliata: dai 3 anni
ore 11.30
Corti internazionali per bambini e adulti – età consigliata: dai 7 anni

ore 16
GLOBAL W (Italia, 2019, 15’)
Presentazione del corto di Matteo Macaluso con i ragazzi della scuola media Balletti. Musiche di Saverio Settembrini
A causa dei cambiamenti climatici il mondo che conosciamo non esiste più.

ore 18
BENDITO MACHINE
Jossie Malis presenta in forma integrale la sua opera
Il pluripremiato progetto di animazione in sei parti, che racconta di creature alla dipendenza delle macchine, viene proposto in forma integrale alla presenza del creatore, Jossie Malis.

ore 21
MASSIMO ZAMBONI – ANIME GALLEGGIANTI
Due musicisti, una zattera e un canale che collega Mantova al Delta del Po, attraversando i campi della pianura padana. Massimo Zamboni mette in scena il racconto acustico del viaggio compiuto assieme a Vasco Brondi/Le luci della centrale elettrica sulle acque magiche e surreali del Tartaro, uno dei tanti canali che solcano la pianura nella zona del Polesine.
L’atmosfera di quell’esperienza, raccontata a quattro mani nel libro Anime Galleggianti (La nave di Teseo editore, 2016), si trasforma così in un sogno avventuroso, un camminamento celestiale.
E mentre la chitarra, le parole, le musiche di Zamboni accompagnano le immagini del viaggio, girate da Piergiorgio Casotti, si avvertono le presenze silenziose di coloro che di quegli stessi luoghi hanno saputo raccontare la malinconica e terrestre bellezza: Zavattini, Ghirri, Celati, Bassani, Olmi.

a seguire
SELEZIONE INTERNAZIONALE DI CORTOMETRAGGI