Sabato 13 Aprile 2019 ore 21,00

Di e Con Amalia Ruocco

DEL TUO ESISTERE INCERTO E INDEFINIBILE

Lo spettacolo parte dalla lettura del testo “Il codice di Perelà” di Aldo Palazzeschi.

Testo quanto mai attuale.

Il protagonista, Perelà appunto, è lo straniero, il diverso che arriva in città dal nulla,
carico della sua affascinante ed inquietante diversità: è un uomo di fumo. Proprio tale particolarità
catalizza su di lui l’attenzione della comunità, che lo accoglie per studiarlo, osservarlo, venerarlo, senza
mai provare a comprenderlo veramente. Perelà diventa così vittima involontaria di una ingiustificata
ascesa fra la gente che termina, in maniera altrettanto ingiustificata, in un processo e una condanna.

L’azione della scena prenderà le mosse dalla tematica della diversità e delle diverse possibilità di reazione che una
comunità dimostra di fronte ad essa, sarà un lavoro strettamente fisico che dal corporeo trarrà il contenuto
poetico ed etico, non viceversa.

La materia del protagonista sarà ulteriore fonte di ispirazione; il fumo, la cenere del camino, si ricercherà,
per quanto impossibile da raggiungere, l’immaterialità e la vacuità del corpo.

PROGETTO DI LAVORO PER LO SPETTACOLO

Il lavoro si svolgerà attraverso una serie di laboratori, gratuiti, condotti da Amalia Ruocco e finalizzati
alla selezione degli attori/danzatori che prenderanno parte al progetto finale, integrando un nucleo di
performer già formato.

PRENOTA IL TUO SPETTACOLO